Sezioni

COMUNICARE LA RIERCA

Evento sismico

Fig. 1

Il sisma dell'11/03/2011 (05:46 UTC*) è stato l'evento principale di una sequenza sismica iniziata qualche giorno prima e ancora in atto, che incluse numerosi eventi di particolare rilevanza.

Già il 09/03 (02:45 UTC) era stato registrato un evento di magnitudo 7.2 (Lat. 38.424°N, Long. 142.836°E) seguito da 16 eventi di magnitudo maggiore di 5 (3 di magnitudo maggiore di 6, 1 maggiore di 7). Altre 5 scosse di magnitudo maggiore di 5 si sono verificate il giorno dopo (10/03).

L'11/03, dopo l'evento principale di magnitudo 9.0, che ha avuto una durata di oltre 5 minuti, ci sono state più di 100 scosse di magnitudo maggiore di 5, di cui 20 di magnitudo maggiore di 6. In particolare, circa mezz'ora dopo la scossa principale, ne è stata registrata un'altra di magnitudo 7.8 al largo della prefettura di Ibaraki, alla profondità di 80 km.

Nei giorni successivi sono state registrate diverse decine di scosse al giorno di magnitudo maggiore di 5 di cui alcune con magnitudo maggiore di 6.

L'evento principale (epicentro Lat. 38.322°N, Long. 142.369°E ) si è verificato in mare a circa 130 km dalla costa dell'isola di Honshu, ad una profondità di 24.4 km (vedi figura 1).

La città più vicina è Sendai (130 km); altre città interessate sono Yamagata (178 km E) e Fukushima (178 km ENE). L'epicentro della scossa principale è a 373 km NE da Tokyo. Altri eventi di minore intensità hanno avuto epicentro più vicino a Tokyo (circa 100 km).

Fig. 2

La figura 2 mostra una stima della zona di rottura della faglia che ha generato l'evento, avvenuta secondo un meccanismo di tipo thrust fault, circa 200 km W della zona di subduzione.

La rottura ha interessato un'estensione della faglia di oltre 500 km. Il Giappone è vicino al margine convergente tra la placca pacifica e quella euro-asiatica; la placca pacifica si immerge sotto quella euro-asiatica (subduzione) con una velocità di circa 83 mm/anno.

Tutto il territorio giapponese è ad elevata sismicità.

Pagina creata il 16 marzo 2011

*UTC – Universal Time Coordinated (equivalente a GMT, Greenwich Mean Time) è il fuso orario di riferimento da cui sono derivati I fusi orari terrestri. Esso è derivato dal tempo del meridiano di Greenwich. L’ora italiana corrisponde a UTC+1, l’ora giapponese a UTC+9.