Sezioni

PRODUZIONE SCIENTIFICA

Lo sviluppo del fotovoltaico in Italia e le tecnologie proposte dall'ENEA

Tipo di pubblicazione: DOSSIER

A cura di: Carlo Privato

Editore: ENEA

p. 32, 2007

Prezzo: gratuito

La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l’energia solare in energia elettrica con indubbi vantaggi: impatto ambientale nullo in fase di esercizio, affidabilità e durata degli impianti, ridotti costi di esercizio e manutenzione, capacità di servire utenze isolate o connesse a reti elettriche.

Il dossier ricorda tuttavia i limiti tradizionali del fotovoltaico: intermittenza della fonte solare, alti costi di installazione e del kWh prodotto. Mentre il primo problema è oggi superabile migliorando le tecnologie di stoccaggio (collegamento a reti di trasmissione o ad altri impianti di generazione distribuita, produzione di idrogeno), la riduzione dei costi è una sfida ancora aperta, che richiederà sostanziosi investimenti in ricerca e incentivi economici per la sua diffusione.

La prima parte del dossier analizza lo stato attuale e le potenzialità del fotovoltaico, prendendo in esame le tecnologie commerciali dominanti (basate sul silicio cristallino) e quelle che hanno maggiori prospettive nel medio-lungo periodo (celle a film sottile con silicio amorfo o altri materiali). Viene anche sottolineato l’interesse crescente per il fotovoltaico a concentrazione ed evidenziato il forte impegno nella ricerca di base richiesto dalle tecnologie emergenti (celle a basso costo, celle ad alta efficienza).

Il dossier analizza quindi lo stato e le prospettive del mercato europeo e internazionale, che vede un boom del settore guidato da Germania e Spagna in Europa, da Giappone, Cina e Taiwan in Asia.

Il dossier concentra poi la sua attenzione sulla situazione italiana: dopo un panorama delle iniziative dagli anni 80 ad oggi, viene illustrato il mercato attuale e quello potenziale indotto dalle recenti normative. Vengono inoltre individuati gli operatori del settore: le industrie costruttrici di celle e moduli fotovoltaici e le strutture pubbliche di ricerca.

Infine, vengono illustrate le attività dell’ENEA: le ricerche nel campo delle celle fotovoltaiche a silicio cristallino, a silicio a film sottile, a concentrazione, che nel breve-medio-termine sono trasferibili all’industria, e le ricerche di base sulle tecnologie emergenti (nanotecnologie, materiali organici). Vengono inoltre evidenziate le sperimentazioni di sistemi e componenti fotovoltaici e del loro utilizzo per una serie sempre più vasta di applicazioni.

 

NON DISPONIBILE IN VERSIONE CARTACEA

SCARICABILE IN RETE