Sezioni

Home  Comunicare la ricerca  News  Il Best Practice Award 2010 al Consorzio Friend Europe

ARCHIVIO

ARCHIVIO NEWS

Il Best Practice Award 2010 al Consorzio Friend Europe

L'ENEA è tra i partner del Consorzio

Nel corso della conferenza annuale della Rete Enterprise Europe Network (Anversa 14 - 15 ottobre 2010), è stato attribuito al Consorzio Friend Europe, di cui ENEA è partner, il Best Practice Award 2010.

Il premio ha riguardato il data base - presente nel sito web del Consorzio Friend Europe - che gestisce le espressioni di interesse sui profili tecnologici e commerciali. Il sistema consente l’indirizzamento automatico “intelligente” delle richieste provenienti dalle aziende al partner del consorzio più adatto a fornire una risposta appropriata in tempi certi.

Enterprise Europe Network è la principale rete europea per la fornitura di competenze e servizi alle imprese e ha come obiettivo quello di migliorare la competitività dell’industria europea e favorire l’internazionalizzazione delle aziende, in particolare fornendo assistenza, supporto, consulenza e formazione per le attività di innovazione e trasferimento tecnologico.
Il Consorzio Friend Europe opera al servizio delle imprese di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige - Südtirol, con una vasta offerta di servizi. Friend Europe è composto da 10 partner, membri delle ex reti degli Innovation Relay Centres e degli Euro Info Centres.

La partecipazione dell’Unità Trasferimento Tecnologico dell’ENEA ai Progetti Friend Europe e BRIDGEconomies, nell’ambito dell’Enterprise Europe Network (2008-2013), rappresenta la continuazione delle attività svolte fin dal 1995 come membri del precedente Innovation Relay Centre Network per quanto riguarda la promozione e l’assistenza alle PMI nelle attività di innovazione e trasferimento tecnologico e nella creazione di uno spazio europeo per la circolazione delle tecnologie e delle competenze.

Il ruolo svolto da ENEA in questi progetti si focalizza sugli aspetti più tecnologici, con particolare riferimento ai temi energetici e ambientali del processo di innovazione, favorendo lo scambio di risultati di ricerca su queste tematiche tra le organizzazioni europee.

Per maggiori informazioni:

Bologna, 21 ottobre 2010