Sezioni

Home  Comunicare la ricerca  Eventi  Educarsi al futuro: realizzazione e diffusione di percorsi e materiali didattici

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Educarsi al futuro: realizzazione e diffusione di percorsi e materiali didattici

19 aprile 2011, Bologna

L’umanità deve imparare a vivere in modo sostenibile: la scuola, come luogo di formazione, è il soggetto principale di questa nuova missione educativa per una nuova ”cittadinanza”.

Il Progetto Educarsi al futuro (http://www.educarsialfuturo.it), promosso dal MIUR, Ministero dell’Ambiente e Ministero degli Affari Esteri, avvia una collaborazione scientifica tra il mondo della ricerca ENEA e della scuola per offrire agli studenti e ai docenti un quadro aggiornato di conoscenza sullo stato del nostro ecosistema e sulle innovazioni scientifiche e tecnologiche di maggiore interesse per costruire insieme un futuro sostenibile: energia, ambiente, biodiversità, cambiamenti climatici, nuove tecnologie, consumo responsabile, cooperazione internazionale, ecoetica.

La giornata del 19 aprile ha lo scopo di coinvolgere insegnanti e ricercatori per la progettazione di interventi didattici per l’anno scolastico 2011-2012. Per questo obiettivo verranno distribuiti materiali e riferimenti per la progettazione di interventi didattici in collaborazione con ENEA su: Sviluppo sostenibile; Produzione e consumo sostenibile e stili di vita;  Le valutazioni ambientali; L'approccio al ciclo di vita e la visione d'insieme; La progettazione ecocompatibile; Impatti ambientali e efficienza energetica.

Verrà anche presentato il Progetto Green PIE (Progettazione Industriale Ecocompatibile), un percorso formativo realizzato con il tutoraggio di ricercatori del Laboratorio di Analisi del Ciclo di Vita ed Eco-progettazione del Centro ENEA di Bologna dove studenti e docenti dell’Istituto Superiore “Aldini Valeriani – Sirani” (IAV) sono stati introdotti all’utilizzo di due software sviluppati da ENEA utili per l’eco-progettazione di prodotto: TESPI e eVerdEE.

Programma