Sezioni

Home  Comunicare la ricerca  Eventi  L'applicazione del Regolamento REACH: il caso dell'acetone. Schede di sicurezza e scenari di esposizione

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Resoconti 2010

L'applicazione del Regolamento REACH: il caso dell'acetone
Schede di sicurezza e scenari di esposizione

5 novembre 2010, Rimini

Dal 1 giugno 2007 è in vigore il Regolamento REACH (CE) n. 1907/2006 che unifica la legislazione comunitaria in materia di sostanze chimiche e introduce un sistema integrato per la loro registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione. Il base al principio “no data, no market” le sostanze chimiche che non saranno state registrate presso l’Agenzia Europea per le sostanze chimiche (ECHA), non potranno più essere né importate né commercializzate in Europa. Come negli altri Paesi Europei, anche in Italia è in funzione un Helpdesk nazionale, per fornire informazioni e consulenza sugli obblighi, le responsabilità, le procedure derivanti dal REACH.  

Questo incontro, che fa parte delle attività dell’Helpdesk, organizzato su richiesta del Ministero dello Sviluppo Economico, replica in parte e approfondisce i temi e problemi emersi da un precedente convegno tenuto a Roma nel mese di giugno.

In particolare, il convegno ha inteso mostrare i risultati di uno studio affidato dal Ministero dello Sviluppo Economico all’ENEA, sulle schede di sicurezza e gli scenari di esposizione dell’acetone. La discussione della tavola rotonda ha esaminato e approfondito i temi della scelta del DNEL, dell’alternativa DNEL-OEL, di scelta dei parametri tossicologici e della conseguente valutazione del rischio e della presentazione nelle schede di sicurezza dei risultati raggiunti.

Si riportano nel seguito alcune relazioni e sintesi di interventi:

Programma dell’evento