Sezioni

Home  Comunicare la ricerca  Eventi  European Marine Sand and Gravel Group Conference

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Resoconti 2009

European Marine Sand and Gravel Group Conference

7-8 May 2009, Rome

Nello scorso mese di maggio si è svolto a Roma il 23° meeting di EMSAGG (European Marine Sand And Gravel Group), che per la prima volta è stato organizzato in un paese che si affaccia sul mediterraneo. All’evento hanno partecipato oltre 100 delegati provenienti dal mondo dell’industria, dei servizi, della ricerca e la Dott.ssa Nicole Shäfer in rappresentanza della Direzione Generale per il mare e la pesca della EU.

Obiettivo principale dell’incontro è stato quello di aggiornare tutti i portatori di interesse in merito alle attività inerenti lo sfruttamento dei depositi sedimentari marini in un'ottica di sviluppo sostenibile e sfruttamento razionale delle risorse naturali.

Quattro le sessioni principali:

1) Legislazione

2) Esplorazione e sfruttamento dei sedimenti marini

3) Ripascimento sostenibile delle spiagge

4) Sicurezza nella fornitura di aggregati marini.

Sergio Cappucci, in rappresentanza dell’ENEA, ha presentato i risultati dello studio: Cappucci S., Scarcella D., Taramelli A., Maffucci M., Rossi L. & Giaime F. (2009), Sediment Management and ICZM: an Italian Case Study, svolto in collaborazione con alcuni colleghi dell’ISPRA per conto del Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico.

Durante l’intervento è stato sottolineato come la corretta gestione dei sedimenti stia divenendo un tema di estrema attualità a livello internazionale, soprattutto dove lo sfruttamento delle risorse naturali, in un’ottica di sviluppo sostenibile, deve tenere conto della portualità e delle infrastrutturazioni lungo la costa, della pesca, del turismo (che impone alle Regioni sempre maggiori sforzi per garantire la protezione e ricostruzione delle spiagge in erosione) e dell’utilizzo dei sedimenti marini nel campo delle costruzioni, che sta aumentando a livello nazionale ed internazionale (come le recenti polemiche sollevate a seguito del terremoto in Abruzzo hanno ricordato all’opinione pubblica).

L’intervento ha inoltre dato spunto per la discussione svolta durante la tavola rotonda, ricordando come il 25 novembre 2008 la Commissione Europea ha adottato una roadmap inerente la Pianificazione dello Spazio Marino (MSP). La MSP è uno strumento fondamentale per raggiungere gli obiettivi indicati dalla Comunità Europea in merito alla politica marittima, perché si propone come processo olistico che, tenendo conto dell’ecosistema e dello sviluppo sostenibile sicuro, mette in equilibrio gli obiettivi ambientali, economici e sociali di diversi paesi.

Per maggiori approfondimenti si rimanda al numero Speciale del Bollettino EMSAGG , dedicato all’evento.