Sezioni

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Resoconti 2008

Workshop "Sicurezza alimentare ed energia: strategie per il futuro"

Roma, 20 giugno 2008

L’aggravarsi dei problemi della sicurezza alimentare e della fame nel mondo nel corso di questi ultimi mesi sono stati al centro della Conferenza della FAO, (Roma, 3-5 giugno 2008), i cui risultati sono stati analizzati nel corso del Workshop ENEA con l’obiettivo di presentare una proposta concreta sulle possibili strategie da mettere, in campo in grado di indirizzare le future politiche agro-alimentari europee.

Ne hanno discusso i maggiori esperti del settore, promotori insieme all’ENEA di importanti Piattaforme Tecnologiche, che vedono il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, mondo delle imprese e organismi di ricerca.

Maurizio Urbani, Direttore Generale ENEA ha affermato che: “Emerge con chiarezza che la crisi alimentare è stata affrontata finora con misure di emergenza, mentre occorrono interventi di lungo periodo in termini di investimenti, scelte tecnologiche adeguate e nuove politiche economiche...”.

Luigi Rossi, Direttore del Dipartimento Biotecnologie, Agroindustria e Protezione della Salute dell’ENEA, ha evidenziato che: “Si è voluto mettere insieme alcuni aspetti che riguardano il rapporto tra ricerca scientifica, trasferimento tecnologico e formazione sui temi della sicurezza alimentare e dell’energia, presentando con l’occasione un rapporto ENEA sulle attività e sui risultati conseguiti”.

Nelle sue conclusioni Daniele Rossi ha sottolineato come la ricerca e l’innovazione siano gli elementi basilari della ROAD MAP per contrastare i problemi della fame nel mondo e che le piattaforme tecnologiche dovrebbero considerare la food security tra le priorità. In questo contesto l’EXPO 2015, che ha come slogan Feeding the planet: energy for life, è una grande opportunità come lo è il fatto che a Roma sono presenti tre grandi organismi internazionali quali FAO, IFAD e PAM.

Roberto Pasca, dell’Università La Sapienza di Roma, ha auspicato un forte impegno dei governi a sostegno del diritto all’alimentazione come fattore di tutela dei diseredati e di valorizzazione del capitale umano.

Gian Tommaso Scarascia Mugnozza, Presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze, detta dei XL, ha sottolineato ancora una volta il ruolo della ricerca scientifica, in particolare della genetica, applicata all’agricoltura, come attività fondamentale per contrastare i problemi della fame nel mondo.

Aichetou Traore, Presidente di ADID, una ONG Africana, è intervenuta sulle questioniinternazionali connessi al problema della sicurezza alimentare.

Adriano Gasperi, Segretario Generale del Comitato scientifico di Milano Expo 2015, ha ricordato il contributo fornito dall’ENEA e l’esigenza di un suo supporto scientifico in questopercorso.

Si riportano nel seguito alcuni degli interventi:

Programma dell’evento

Comunicato stampa