Sezioni

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Resoconti 2008

Microsistemi ottici per ambienti ostili

Roma, 4 dicembre 2008

I sistemi per diagnostiche ambientali per ambienti ostili messi a punto da ENEA in collaborazione con CNR, Centro Laser, Centro Sviluppo Materiali, Centro Ricerche Fiat, ITC-irst e Quanta Systemsono stati presentati a Roma il 4 dicembre 2008 nel corso del workshop “Progetto Miao – Microsistemi ottici per ambienti ostili”.

Si tratta di sofisticati sensori di nuova generazione pronti ad essere utilizzati sul territorio per il controllo del suolo, delle acque e dell’atmosfera sia in condizioni normali che in presenza di eventi catastrofici come incendi, eruzioni o sversamenti di petrolio.

Inoltre le nuove apparecchiature possono contribuire alla prevenzione di attentati terroristici in siti sensibili come aeroporti e metropolitane, in quanto consentono di scoprire immediatamente tracce di sostanze esplosive o gas tossici.

I sistemi optoelettronici messi a punto possono essere applicati anche in luoghi ostili dominati da temperature estreme come i ghiacciai o in alcune tipologie di industrie.

Si elencano di seguito le apparecchiature presentate nel corso del workshop; per ciascuna di esse sono presentate schede descrittive e i recapiti di un referente:

Programma

Relazione finale Progetto Microsistemi sensoriali per Applicazioni estreme ed Ostili – MIAO