Sezioni

ARCHIVIO

RESOCONTI

EVENTI

Resoconti 2008

L'industrializzazione delle costruzioni civili: prove sismiche su tavola vibrante del sistema EMMEDUE

ENEA CR CASACCIA, Edificio F65, 27 novembre 2008

L’esigenza di programmi di edilizia sociale, unitamente a quelle di efficienza energetica e di sicurezza statica e sismica, spingono la ricerca verso nuove soluzioni che contemperino i vari requisiti, uscendo fuori dalle soluzioni tradizionali che hanno caratterizzato il settore delle costruzioni da diversi decenni.

Tra le proposte più interessanti vi è il sistema EMMEDUE, che presenta anche tempi di esecuzione limitati e costi contenuti. Si tratta di un sistema costruttivo a pareti portanti, realizzato in cantiere completando con spritz-beton un insieme di pannelli verticali e orizzontali composti da una doppia rete in acciaio zincato, collegate con elementi metallici passanti attraverso un’anima in polistirene espanso, che separa le due reti.

Il sistema, che ha già avuto numerose applicazioni in diversi paesi del mondo, è l’oggetto di uno studio condotto da EMMEDUE, ENEA ed EUCENTRE, che prevede l’analisi sperimentale statica e dinamica sia di componenti che di edifici a 2 e 3 livelli, con l’obiettivo di fornire delle linee guida per il calcolo e l’esecuzione.

Nel corso della giornata di studio, organizzata nell’ambito delle attività promosse dal GLIS (Isolamento e altre strategie di progettazione antisismica), è stata effettuata una prova su tavola vibrante, sottoponendo un modello di due piani in sistema EMMEDUE ad azioni sismiche reali, registrate durante recenti terremoti in Italia.

Programma

RELAZIONI