Sezioni

Home  L'ENEA per il Paese

L'ENEA PER IL PAESE

L'ENEA per il PAESE

Oltre alle attività di ricerca l'ENEA svolge attività di Agenzia, a supporto della PA centrale e locale, delle imprese, dei cittadini:

Efficienza Energetica: supporto alla PA, informazione e formazione

Il decreto legislativo n. 115 del 30 maggio 2008 ha assegnato all'ENEA le funzioni di Agenzia Nazionale per l'Efficienza energetica. L’ENEA svolge tale ruolo tramite l’Unità Tecnica per l’Efficienza Energetica.

Diffusione e trasferimento tecnologico

Le attività di trasferimento tecnologico dell'ENEA sono finalizzate ad accrescere la competitività del sistema economico italiano in un quadro di sviluppo sostenibile e si concretizzano con azioni che mirano a promuovere la diffusione e l’utilizzo delle competenze e delle risorse strumentali dell’Agenzia e delle sue partecipate. In tale ambito l’Agenzia: promuove e facilita l’incontro tra domanda e offerta di innovazione anche attraverso la partecipazione a reti nazionali e internazionali e a progetti di ricerca comunitari; tutela e valorizza la proprietà intellettuale come i brevetti di invenzione, di modello, di marchio e i diritti di autore, attraverso accordi di licensing e la creazione di imprese ad alto contenuto tecnologico come gli spin-off; supporta i processi di trasferimento tecnologico fornendo consulenza tecnica specialistica e promuovendo l’adozione di tecnologie ICT per l’interoperabilità e la dematerializzazione dei processi produttivi; svolge attività di formazione sia in presenza che a distanza per favorire il trasferimento delle conoscenze e creare nuove figure professionali. Per approfondimenti, si rimanda al sito web dell'Unità Trasferimento Tecnologico (utt.enea.it).

Qualificazione componenti e sistemi

Il processo di qualificazione è uno dei principi cardine di progettazione e realizzazione di impianti e, in particolare, delle centrali nucleari. Consiste nel sottoporre i sistemi, i componenti e le strutture rilevanti ai fini della sicurezza nucleare ad un complesso sistema di prove sperimentali, alle specifiche condizioni ambientali dovute ad un incidente o ad un rischio esterno, per verificare che essi continuino a svolgere le funzioni per le quali sono stati progettati con la massima affidabilità, consentendo di mantenere sotto controllo il reattore in qualunque situazione. L'ENEA è dotata di laboratori e infrastrutture sperimentali in cui è possibile condurre l'intero processo di qualificazione di componenti, dispositivi e sistemi inerenti la sicurezza nucleare nonché molteplici competenze tecnico-scientifiche e una serie di laboratori in grado di offrire un ampio ventaglio di ricerche, misure e prove a supporto dell'attività di qualificazione, dallo stadio di studio preliminare, alla fase di pre-qualifica fino al supporto alle verifiche funzionali durante il processo di qualifica vero e proprio.

Approfondimenti
Radioprotezione

La salute dell'uomo è lo scopo principale della radioprotezione. La radioprotezione è necessaria in tutte quelle attività mediche, industriali e di ricerca che richiedono l’impiego di radiazioni ionizzanti. Una corretta pratica radioprotezionistica si fonda sulla capacità di determinare sperimentalmente i campi di radiazione e le corrispondenti dosi rilasciate all’uomo e all’ambiente. Alle dosi sono associati i modelli che consentono di valutare i rischi derivanti dalla contaminazione o dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti. In tali ambiti l’Istituto di Radioprotezione dell’ENEA (IRP) rappresenta una realtà unica nel panorama nazionale per professionalità, risorse strumentali e prestazioni tecniche fornite. La rete di laboratori di IRP è in grado di fornire una serie di servizi soddisfacendo le diverse esigenze connesse alle misure di radioattività, alla dosimetria e alla taratura di strumentazione. Grazie all’attività continua di ricerca, sviluppo e qualificazione e tramite il costante rapporto e confronto con la realtà internazionale, IRP mantiene elevato il livello di competenza in dosimetria e radioprotezione.

Metrologia delle radiazioni ionizzanti

L'attività di metrologia delle radiazioni ionizzanti è un compito assegnato all'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti dell'ENEA (INMRI-ENEA) dalla Legge 11 agosto 1991 n. 273. L'Istituto deve assicurare le condizioni per l'affidabilità della misura delle radiazioni ionizzanti in tutti i settori di interesse: radioterapia, radiodiagnostica medica, radioprotezione in campo ambientale e ospedaliero e nella ricerca scientifica; si deve occupare di procedure e prove per omologazione e taratura di strumenti di misura; partecipa alla Commissione tecnico-consultiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la sicurezza nucleare e la protezione sanitaria. Per approfondimenti, si rimanda al sito web dell'Istituto (www.inmri.enea.it)

TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE DEL PAESE

Da oltre venti anni l’ENEA è impegnata in attività volte alla conoscenza, conservazione, fruizione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del Paese. Partendo dal bagaglio scientifico accumulato con le attività di ricerca e sviluppo nei settori delle nuove tecnologie, energia ed ambiente, l’ENEA ha iniziato, a fianco degli esperti del settore dei beni culturali, un processo di adattamento, orientamento ed ampliamento delle proprie conoscenze tecnologiche per rispondere alla specifica domanda che proviene dal settore dei Beni Culturali. Oggi l’Agenzia ENEA mette a disposizione del Paese competenze avanzate, tecnologie sofisticate, strutture di prova complesse, capacità di elaborazione e interpretazione dei risultati per la Conservazione del Patrimonio Culturale. Su tali basi l’ENEA ha effettuato ed effettua indagini e interventi per conto di organismi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, di Enti locali, di Istituzioni pubbliche e di privati, anche operando nell’ambito di programmi di ricerca nazionali e internazionali. Oltre che nello sviluppo e nell’applicazione, l’Agenzia è impegnata anche nel trasferimento di tecnologie e conoscenze a tutti coloro che operano nel settore. Per approfondimenti, si rimanda al sito web http://patrimonioculturale.enea.it/.

Trasporto materiale radioattivo - Punto di contatto nazionale

Allo scopo di assistere gli operatori nelle varie fasi del trasporto di materiale radioattivo, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA) ha richiesto agli Stati Membri la nomina di un Punto di Contatto Nazionale. Per l’Italia, il Ministero per lo Sviluppo Economico ha designato un funzionario ENEA. Il Punto di Contatto Nazionale fornisce assistenza a quanti hanno difficoltà nel trasportare tale materiale entro il territorio nazionale, anche se solo in transito. Inoltre funge da interfaccia tra le Autorità Nazionali e la Segreteria della IAEA in tutte le fasi del trasporto.

Rifiuti radioattivi - Servizio integrato

Presso l’ENEA è attivo da molti anni un Servizio Integrato per la gestione dei rifiuti radioattivi di origine non elettro-nucleare presenti sul territorio nazionale. Questi includono sorgenti a bassa e media attività di origine sanitaria e sorgenti sigillate ad alta attività. I compiti del Servizio Integrato comprendono la raccolta, il trasporto, la caratterizzazione, l’immagazzinamento e il trattamento-condizionamento di tali rifiuti. Con il Decreto Legislativo n. 52 del 2007 i compiti del Servizio Integrato sono stati estesi anche alle gestione delle sorgenti orfane (sorgenti radioattive delle quali non è possibile stabilire la provenienza). In tale contesto, il Servizio Integrato si avvale della collaborazione tecnica delle Autorità competenti che si trovano a intervenire in caso di rinvenimento occasionale di una sorgente radioattiva.

Supporto al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide

L'ENEA svolge ricerche sperimentali sui cambiamenti climatici e ricerche tecnologiche nell'ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), partecipa al Consorzio PNRA S.C.r.l. (insieme a CNR, OGS, INGV) con una quota societaria del 28%, coordina due dei dodici settori di ricerca del PNRA (Glaciologia e Tecnologia), è presente nella Commissione Scientifica Nazionale per l'Antartide.

PRODOTTI E Servizi tecnico-scientifici

Nell'ambito delle proprie attività l'ENEA mette a punto e rende disponibili specifici strumenti per analisi e valutazioni a supporto di chi opera, Enti pubblici e privati, nei campi dell'energia, dell'ambiente e dell'innovazione.