Sezioni

ECCELLENZE ENEA

ECCELLENZE ENEA

Laser

Sistema laser a colori RGB-ITR (Imaging Topological Radar) per la visione remota e non intrusiva ad altissima precisione
logo

Giorgio Fornetti, Fabio De Pascalis,Mario Ferri De Collibus, Massimiliano Guarneri, Massimo Francucci, Roberto Ricci, Emiliano Paglia, Marcello Nuvoli
ENEA, Dipartimento Tecnologie Fisiche e Nuovi Materiali

Presso i Laboratori di Visione Artificiale della Divisione Tecnologie Fisiche Avanzate del Centro ENEA di Frascati, è stato progettato e sviluppato un prototipo di sistema a scansione laser ad altissima risoluzione RGB-ITR (RGB Imaging Topological Radar), che consente la visione remota e non intrusiva a colori 3D. Si tratta di un apparato unico in ambito internazionale per le sue prestazioni in termini di accuratezza e precisione.

La tecnologia, nata per controllare lo stato delle strutture all’interno dei reattori nucleari a fusione, cioè in ambienti fortemente ostili in cui l’uomo non può accedere, trova applicazione – combinata con un sofisticato software per la raccolta e l’analisi dei dati – nelle procedure diagnostiche propedeutiche al restauro nel campo della conservazione, valorizzazione e fruizione dei Beni Artistici e culturali, sia di superficie che sommersi (archeologia sottomarina).

Il radar ottico funziona usando la luce, anziché le onde radio come un radar normale, ed emettendo un raggio laser che è la somma di tre fasci di lunghezze d'onda corrispondenti ai tre colori primari: rosso, verde e blu. Facendo muovere il fascio, modulato ad altissima frequenza, con un sistema di scansione meccanica a grande angolo si cattura la superficie che si intende analizzare praticamente su tutta la sfera visiva; i dati raccolti vengono trasferiti al computer per l’elaborazione e la riproduzione virtuale. Data la grande sensibilità del sistema, è possibile “leggere” un'opera d’arte fin nella sua più minuziosa composizione dei colori, mentre il software può ricostruire l'immagine a tre dimensioni, ingrandendola come un microscopio.

immagine

Alcuni componenti del Gruppo. Da sinistra: G. Fornetti, R. Ricci, M. Ferri De Collibus, E. Paglia, M. Guarnieri, M. Francucci, L. De Dominicis

Per informazioni: giorgio.fornetti@enea.it

Approfondimenti:

 Filmato

Intervista a Giorgio Fornetti: Un radar per studiare gli affreschi e per "vedere" in ambienti fortemente ostili

Risultati conseguiti, Avvio e sviluppo della ricerca, Prospettive e possibili applicazioni, Collaborazioni, Energia, Ambiente e Innovazione, n. 2/2009

Riconoscimenti ottenuti