Sezioni

Home La Ricerca Sviluppo economico sostenibile Biologia delle radiazioni e salute dell'uomo

ATTIVITÀ DI RICERCA

Biologia delle radiazioni e salute dell'uomo

Nel campo delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti l’ENEA svolge attività di ricerca, innovazione e fornisce servizi avanzati sviluppando prodotti, processi e metodologie per la comprensione dei meccanismi di azione e degli effetti di agenti fisici e chimici e, di conseguenza, affronta l’impiego di queste conoscenze per scopi di radioprotezione e nello sviluppo di tecnologie per la salute, offrendo un contributo alla crescita tecnologica di realtà industriali nazionali ed alla capacità di intervento delle Istituzioni preposte alla protezione della salute della popolazione.

Le attività riguardano principalmente:

Biologia delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti:
  • Radiobiologia su modelli cellulari ed animali
  • Sviluppo modelli animali per la valutazione degli effetti e del rischio da esposizione
  • Valutazione dell’esposizione e determinazione della dose in bersagli biologici irradiati da radiazioni non ionizzanti di diversa frequenza (0-300 GHz)
  • Studi sugli effetti termici e non termici dei campi elettromagnetici non ionizzanti
  • Valutazione della regolazione della risposta immunitaria
  • Radiobiologia molecolare per la valutazione del rischio da esposizione a radiazioni cosmiche
  • Valutazione della radiosensibilità individuale
Biomedicina:
  • Tecnologie innovative per oncologia e terapie cliniche
  • Identificazione dei meccanismi molecolari nella patogenesi dei processi infiammatori
  • Determinazione della dose in bersagli biologici irradiati per radiazioni ionizzanti di diversa energia
  • Sviluppo di acceleratori di particelle e generatori di radiazioni per applicazioni medicali (radioterapia, protonterapia) e industriali
  • Sviluppo di macchine radiogene per applicazioni medicali, industriali e di ricerca
Tossicologia:
  • Sviluppo di metodologie per l’individuazione di meccanismi cellulari e molecolari di danno genetico e riproduttivo indotto da esposizione a radiazioni ed ad altri agenti nocivi
  • Biomonitoraggio in gruppi di popolazioni esposte
  • Elaborazione di statistiche sullo stato di salute di popolazione residente in diversi contesti territoriali
Biotecnologie e biofarmaci:
  • Biotecnologie vegetali avanzate ed in campo biomedico
  • Progettazione di piattaforme scientifiche, tecnologiche ed industriali dedicate alla produzione di molecole di interesse biofarmaceutico utilizzando piante e colture cellulari
  • Sviluppo di biofarmaci per targeted therapy o per imaging molecolare.
Materiale di approfondimento

UNITÀ DI RIFERIMENTO

Unità Tecnica Biologia delle Radiazioni e Salute dell'uomo
Responsabile: Dott.ssa Carmela Marino
e-mail: carmela.marino@enea.it

Unità Tecnica Sviluppo Applicazioni delle Radiazioni
Responsabile: Dott.ssa Roberta Fantoni
e-mail: roberta.fantoni@enea.it

Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti
Responsabile: Dott. Pierino De Felice
e-mail: pierino.defelice@enea.it

Istituto di Radioprotezione
Responsabile: Dott.ssa Elena Fantuzzi
e-mail: elena.fantuzzi@enea.it

Serra biosicura progettata per la crescita di piante ingegnerizzate per produrre proteine per farmaci

Valutazione della risposta al danno al DNA delle cellule della linea germinale maschile dopo esposizione a radiazioni ionizzanti o mutageni chimici. (A) analisi immunoistochimica dei foci y-H2AX in sezioni di testicolo di topo. (B) analisi citofluorimetrica del contenuto cellulare di DNA e dell’istone H2AX fosforilato in cellule testicolari. (C) Analisi delle rotture del filamento di DNA negli spermatozoi mediante il test della cometa.

Modello murino Patched1 knockout applicato a un protocollo di tumorigenesi "bystander"

Campi elettromagnetici non ionizzanti: Valutazione degli effetti e realizzazione di sistemi espositivi per la sperimentazione biologica (sistema con due celle TEM, da GSM a WiFi)