Sezioni

Home La Ricerca Energia  Ricerca di Sistema elettrico  Gassificazione del carbone con cattura e sequestro della CO2

RICERCA SISTEMA ELETTRICO

Gassificazione del carbone con cattura e sequestro della CO2

Tema di ricerca 5.2.5.2: Tecnologie di gassificazione del carbone con cattura e sequestro della CO2

Referente: Paolo Deiana
paolo.deiana@enea.it

immagine

ENEA/Sotacarbo
Piattaforma pilota per la produzione
di energia e idrogeno da carbone

Lo sviluppo di tecnologie che consentano un utilizzo pulito del carbone riveste un ruolo importante nelle strategie di differenziazione delle fonti energetiche. Le attività sono state in particolare focalizzate sulla sperimentazione e dimostrazione di sistemi e componenti per un impianto integrato di generazione elettrica da carbone con cattura e sequestro della CO2 in bacini carboniferi profondi; a tal fine sono stati utilizzati, e sviluppati ulteriormente, gli impianti esistenti nel bacino carbonifero del Sulcis presso l’area sperimentale della società Sotacarbo, compartecipata ENEA detentrice della piattaforma sperimentale di gassificazione del carbone.

Processi e apparecchiature per produzione, trattamento e conversione del syngas da carbone sono stati sperimentati ponendo attenzione alle esigenze di funzionamento in continuo. Per quanto riguarda i sistemi di cleanup del syngas, sono stati acquisiti dati e competenze sul processo di desolforazione e su quello di separazione di polveri e TAR e sono state eseguite prove in torri di lavaggio con diversi solventi. Per la conversione del syngas, sono state eseguite prove inerenti l’idrogenazione della CO2 e la sua conversione in metano, reazione che ha il duplice scopo di arricchire il syngas in metano e abbattere il contenuto di CO2.

Sono state effettuate prove di cattura della CO2 presente nel syngas operando con diversi solventi ed è stata progettata un’unità di rigenerazione del solvente, che consentirà prove di funzionamento in continuo del sistema di cattura.

Sul tema del confinamento della CO2 sono state svolte attività analitiche di laboratorio e indagini geologiche per la progettazione e realizzazione di un set-up sperimentale sui processi di iniezione in strati carboniferi non coltivabili. Sono stati effettuati infine confronti tra le due tecnologie CCS (Carbon Capture and Storage) più promettenti per gli impianti di potenza, basate sulla combustione (in caldaia a polverino di carbone) o sulla gassificazione del carbone.

Scenario di riferimento, obiettivi, risultati

Report