Sezioni

ATTIVITÀ INTERNAZIONALI

AIEA (Agenzia internazionale per l'Energia Atomica)

L’AIEA, fondata nel 1957, è un’organizzazione intergovernativa con sede a Vienna che opera in ambito ONU, il cui Direttore Generale riferisce direttamente al Consiglio di Sicurezza per le questioni attinenti alla non proliferazione nucleare.

L’Agenzia è stata costituita per dare attuazione al programma Atoms for peace lanciato dagli USA alla conferenza di Ginevra del 1956, quando le conoscenze sulla tecnologia nucleare furono liberalizzate dal vincolo militare. Attualmente 138 Paesi sono membri dell’AIEA, comprese le cinque potenze nucleari e i tre Paesi (Israele, India e Pakistan) che non sono parte del Trattato di Non Proliferazione (TNP).

Le attività principali dell’AIEA riguardano i seguenti settori:

  • salvaguardie (verifica del rispetto delle obbligazioni contratte dagli Stati Parte del Trattato di Non Proliferazione Nucleare);
  • cooperazione ed assistenza tecnica ai Paesi in Via di Sviluppo;
  • sicurezza (safety) degli impianti nucleari e attività di security.

La partecipazione italiana alle attività dell’AIEA è stata rilevante fino alla fine degli anni ottanta, ma si è andata via via riducendo anche in conseguenza delle scelte di politica nucleare nazionale nel campo delle energie di fissione.

L’ENEA ha assicurato contributi specialistici di eccellenza al Ministero degli Affari Esteri nel settore della Non Proliferazione Nucleare, della “security” e della definizione delle strategie per l’ottimizzazione del ciclo del combustibile nucleare per la non proliferazione.

Rappresentanti ENEA nei Gruppi di lavoro AIEA

Tabella esplicativa dei rappresentanti nei Gruppi di laboro dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica